Alla scoperta delle Rive di Ogliano, una microzona dove il Prosecco di Masottina, grazie a un terroir e a un microclima unici, diventa esclusivo

Quelle di Ogliano non sono soltanto delle colline splendide, incantevoli da vedere come un quadro del Cima, ma anche uno degli esempi più straordinari di come in Veneto l'uomo abbia creato una simbiosi perfetta con la natura, plasmandone il profilo grazie al rispettoso e attento lavoro delle sue comunità locali che hanno saputo elevare il lavoro nei campi a eccellenza artigianale ammirata in un tutto il mondo, punto di riferimento per il Made in Italy. La microzona di Ogliano rappresenta il vertice dell'attività produttiva di Masottina. Qui, le uve Glera acquisiscono delle caratteristiche uniche grazie alla prossimità col ghiacciaio Piave e il suo ramo lapisino e con l’anfiteatro morenico di Vittorio Veneto - Ogliano, terroir caratterizzati da un substrato originale e complesso che connota in modo ineccepibile i grappoli.

Siamo sul versante più a est dell'area del Conegliano Valdobbiadene Docg, in una microzona con caratteristiche uniche.

Ogliano, infatti, è una delle 43 Rive riconosciute con il nuovo disciplinare produttivo dove su colline dalle pendenze impervie viene prodotto, con uve Glera allevate nello stesso comune, quel Prosecco Superiore unico che esprime al meglio le peculiarità di questa microzona.  Ogliano infatti è zona particolarmente ventosa. Una connotazione del paesaggio senza la presenza di barriere naturali permette al vento, che giunge da Nord e da Est, di conferire alle uve Glera tutto il loro apporto positivo. Questo comporta una maggiore escursione termica tra il giorno e la notte che si manifesta in una maggiore concentrazione naturale degli zuccheri nelle uve e nello sviluppo di particolari contenuti aromatici negli acini. La superficie vitata di Ogliano si estende per circa 500 ha. Qui Masottina, coi suoi 100 ettari, coltiva circa il 20% dell’intera area, realizzando due autentici campioni del Prosecco Superiore nella versione Rive: il “Contrada Granda” Brut e “Le Rive di Ogliano” Extra Dry che, attraverso produzioni limitate e di assoluto rigore stilistico, rappresentano come pochi quell'intima corrispondenza tra vigneto e vino.