Le colline dell’area storica entrano in un piatto e sono esaltate da uno dei suoi frutti più brillanti: il Prosecco Superiore Brut Docg.

Il ristorante Al Salisà non è nuovo alle storie di Masottina. Insieme ad altri esponenti della tradizione gastronomica veneta, questo scrigno di sapori custodito a Conegliano lungo la “strada del prosecco” è infatti uno di quei luoghi del gusto capace di emozionare, già solo alla vista dei suoi piatti carichi di una forte identità territoriale, proprio come i Prosecco della famiglia Dal Bianco.

Al Salisà, non troverete mai una cucina scontata, che si limita a riproporre alla lettera quanto già fatto dagli altri. Perché quando si entra in questa fucina del gusto si va, innanzitutto, alla ricerca di un'identità unica, che nasce nel solco della tradizione e dalle materie prime del territorio e si evolve attraverso un linguaggio del gusto personale eppure riconoscibile.

Questione di stile, diranno alcuni e prender parte ad un convivo del gusto al Salisà vuol dire attraversare le dimensioni di un'autentica esperienza multisensoriale.

A partire dai colori brillanti dei vari elementi del piatto e dalla naturalezza con cui vengono disposti, indizi di un senso estetico dove gli attenti ed esigenti gourmand ci leggeranno anche un tocco d’arte. Ma la buona cucina, a sua volta, è un'alchimia con le proprie regole, ed è difficile non pensare ad un matrimonio tra arte e gusto tra queste pareti assaggiando, per esempio uno delle portate in menù, come il costone di pane sormontato dall'uovo cotto a bassa temperatura e pigmentato dalla bottarga e dalla crema di taleggio: questo crostone assomiglia a una delle colline del Conegliano Valdobbiadene coperte dalla neve in una giornate di sole. Ecco così che un territorio, attraverso uno sguardo d'insieme che abbraccia arte e cucina, entra per intero in un piatto; l’ abbinamento, camminando idealmente lungo questi declivi così evocati, è con uno dei frutti più brillanti, che le ha resi celebri in tutto il mondo: il Prosecco Superiore. La perfetta combinazione, in questo caso, è con il Conegliano Valdobbiadene Brut Prosecco Superiore Docg di Masottina, una delle etichette più apprezzate e premiate dell'azienda della famiglia Dal Bianco, per un incontro tra raffinatezze destinato a lasciare il segno.