Spumanti

  • L’invenzione del Banco Giro

    I capolavori di Venezia non solo quelli che rientrano nel campo dell’arte ma anche nelle attività quotidiane più impellenti, infatti, La Serenissima è stata pioniera e maestra per la società moderna Venezia è un labirinto. Per quante pagine ne si possa scrivere, per quante volte la si possa visitare, resterebbe sempre la sensazione che qualcosa, lungo la strada, ci sia sfuggito. Troppi i suoi luoghi, i suoi costumi, i suoi monumenti, troppo diverse le vicende umane che l’hanno attraversata  
  • L’arte di impirar

    Tramandato di generazione in generazione, l’artigianato delle impiraresse, giovani donne che infilavano le perline di vetro di Murano in lunghi aghi, sopravvive ancora oggi dando sempre più lustro a Venezia.  Tra pettegolezzi e canti, le impiraresse sedevano attorno al campiello. Sulle ginocchia, ognuna reggeva una scatola di legno, chiamata sessola, colma di perline coloratissime prodotte nelle vicine vetrerie di Murano, le conterie. Le mani, rapide, affondavano nella cesta di fianco, raccoglievano le perline che venivano condotte verso gli aghi su cui, attraverso lunghi fili di lino o cotone, formavano le mazzette.  
  • Di rematori, di sogni e di delitti

    Di rematori, di sogni e di delitti Ciò che è bello, a Venezia, non è mai soltanto bello: quali fantasmi si annidano tra le mura del Campiello del Remer, mentre sorseggiamo il nostro calice di Prosecco?  
  • Sfida al Ponte dei Pugni

    Un'antica tradizione, da secoli abbandonata, dà il nome a questo celebre ponte veneziano: la Guerra dei pugni, che vide affrontarsi gli abitanti di diversi sestieri in sfide sempre più sanguinose   C'erano una volta i Castellani e i Nicolotti. I primi, erano gli abitanti dei sestieri San Marco e Castello, i secondi di San Polo, Dorsoduro e Canareggio.    
  • I fratelli della Morea

    I fratelli della Morea   Continua il viaggio tra le affascinanti leggende di Venezia: Palazzo Mastelli, nel sestiere  Cannareggio, è lo specchio delle conseguenze dell'avidità umana    
  • Le mille e una notte di Palazzo Labia

    Le mille e una notte di Palazzo Labia   Simbolo della Venezia sfarzosa, barocca e mondana, il palazzo edificato tra il XVII e il XVIII secolo dalla ricchissima famiglia di origine catalana è stata la sede di una delle feste più celebri del '900  
  • Venezia sconta detta arcana

    Venezia sconta detta arcana   Campo San Boldo, nascosto alla massa dei turisti, conserva lo spirito della Venezia che fu. Un'altra storia della Serenissima in compagnia del Prosecco Superiore DOCG di Masottina   Anno dopo anno, il volto di Venezia sembra inabissarsi sotto il peso delle sue migliaia di visitatori. In questa fitta cortina di selfie stick, code interminabili, risulta spesso difficile coglierne l'essenziale,  relegando a un'impressione sfocata e posticcia l'autentica anima picaresca, misteriosa e policroma della Serenissima. Una percezione che, così oppressa, avrebbe potuto soffocare le fantasie di libertà di chi, come Hugo Pratt, attraverso le suggestioni di Venezia ha dato vita alle avventure dei suoi personaggi: forse, solo un calice di buon vino, come il Prosecco Superiore DOCG di Masottina,  
  • La leggenda del Cuore di Pietra

    A Venezia si incontrano un pescatore e una sirena, un amore e una maledizione: qual è il segreto nascosto nel  sotoportego dei Preti?   Venezia è multiforme E così sono le sue storie. Un racconto, una fiaba che potrebbe essere raccontata a dei bambini in gita custodisce, invece, significati ben più ampi, universali, legati alla natura dell'uomo, alla sua identità, alle sue paure, ai suoi desideri.  
  • Una risata vi imprigionerà

    Il Palazzo dei Camerlenghi, ai piedi del Ponte di Rialto, ha ospitato una delle magistrature più importanti di Venezia, una prigione e un divertente monito  
  • La madre di tutte le gondole

    Ancora oggi, lo squero di San Trovaso mantiene intatta la tradizione degli straordinari artigiani che, per secoli, hanno costruito le romantiche imbarcazioni de La Serenissima   Vi siete mai chiesti dove vanno i gondolieri veneziani quando le loro barche hanno bisogno di un po' di sana manutenzione?  

1-10 di 59

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6